Vincitore categoria Underwater photographer of the year, 2017. Un polpo a caccia, isola di Mayotte, oceano Indiano. (Gabriel Barathieu, Upy 2017)
  • 16 Feb 2017 17.00

Un universo sott’acqua

16 febbraio 2017 17:00

La foto di un polpo mentre caccia sotto le acque dell’oceano Indiano ha vinto il premio dell’Underwater photographer of the year 2017. L’immagine, scattata da Gabriel Barathieu, è stata scelta tra 4.500 proposte inviate da fotografi di 67 paesi.

Dancing octopus è stata scattata nella laguna della minuscola isola di Mayotte. “Ho dovuto aspettare che arrivasse la bassa marea, quando il livello dell’acqua ha raggiunto i 30 centimetri. Così, grazie all’obiettivo grandangolare, ho ritratto il polpo che appare molto più grande” ha spiegato il fotografo.

La competizione dedicata alla fotografia subacquea è aperta anche a fotografi emergenti. Quest’anno il premio Most promising british underwater photographer è stato assegnato a Nicholai Georgiou per la sua immagine di un’orca, scattata in Norvegia: “La luce dura poco in inverno, e l’acqua è ghiacciata, ma avendo l’orca davanti a me ho dimenticato anche il freddo”, ha raccontato Georgiou.

L’Underwater photographer of the year celebra le fotografie scattate sotto la superficie dell’acqua del mare, dei laghi e dei fiumi. Il fotografo britannico Phil Smith è stato il primo a vincere il concorso, nel 1965. Oggi la competizione è divisa in dieci categorie, tra cui fotografia macro, grandangolare, relitti, e tre premi dedicati al territorio britannico.

pubblicità

Da non perdere

In Piemonte l’accoglienza dei migranti passa dall’agricoltura
In Russia Putin sta perdendo il sostegno della classe media
Cuba sotterranea. Le foto di Nicola Lo Calzo

In primo piano