• 06 Mar 2016 14.26

L’Iran condanna a morte un influente uomo d’affari.

06 marzo 2016 14:26

L’Iran condanna a morte un influente uomo d’affari. Un tribunale del paese ha stabilito che l’imprenditore miliardario Babak Zanjani è colpevole di corruzione e appropriazione indebita. È diventato famoso sotto la presidenza di Mahmoud Ahmadinejad per essere riuscito ad aggirare l’embargo sul greggio in vigore prima dell’accordo tra Teheran e l’occidente sul nucleare.

pubblicità

Da non perdere

Quanto ha pesato la disoccupazione sul risultato del referendum
In Thailandia tornano le gru. Le foto
Una chiacchierata con persone sconosciute può farci bene

In primo piano