• 13 Gen 2017 14.35

I colloqui di pace su Cipro sono stati rimandati al 18 gennaio.

13 gennaio 2017 14:35

I colloqui di pace su Cipro sono stati rimandati al 18 gennaio. Agli incontri per favorire la riunificazione dell’isola, durati quattro giorni, hanno partecipato anche i ministri degli esteri britannico, greco e turco, oltre al premier turco Binali Yıldırım. Tra le questioni rimaste in sospeso c’è quella della sicurezza, attualmente garantita sull’isola da Grecia, Turchia e Regno Unito. Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha dichiarato che è fuori discussione un ritiro delle truppe turche senza il ritiro delle forze greche.

pubblicità

Da non perdere

Come cambia l’America. La nuova copertina di Internazionale
Un antidoto al veleno della post-verità
Migliaia di donne in piazza contro Trump

In primo piano