Il segretario della difesa statunitense Jim Mattis dichiara che la Siria è ancora in possesso di armi chimiche

21 aprile 2017 11:05

Il segretario della difesa statunitense Jim Mattis dichiara che la Siria è ancora in possesso di armi chimiche. In una conferenza stampa a Tel Aviv, in Israele, Mattis ha sostenuto che la Siria detiene armi chimiche in violazione dell’accordo per la loro rimozione e nonostante le dichiarazioni di Assad. Il 19 aprile l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac) ha comunicato che le prime analisi sull’attacco a Khan Sheikhoun, che ha provocato almeno 87 morti nel nordest della Siria, riscontrano prove inconfutabili dell’utilizzo del gas sarin o di un suo derivato. Dal 2015 le Nazioni Unite hanno attribuito al regime siriano tre attacchi al cloro e al gruppo Stato islamico (Is) un attacco con gas mostarda.

pubblicità

Articolo successivo

L’occasione mancata di Sofia Coppola
Francesco Boille