• 02 Dic 2014 18.08

Finanza globale

02 dicembre 2014 18:08

Negli ultimi anni anche i processi di finanziarizzazione dell’economia hanno subìto una trasformazione geografica e geopolitica.

Un indicatore di questa trasformazione sono gli investimenti diretti all’estero (ide). Per la prima volta, nel 2012, i paesi in via di sviluppo ne hanno ricevuti più di quelli sviluppati: il 52 per cento contro il 42 per cento.

Questa evoluzione si ritrova anche nella classifica delle duemila principali aziende stilata da Forbes nel 2014: l’Asia è ormai in testa con il 33,7 per cento, contro il 31,5 degli Stati Uniti e il 25,3 dell’Europa. Sono cinesi le prime tre aziende dell’elenco, e cinque tra le prime dieci.

Infine, dei primi cinquanta fondi sovrani d’investimento che generano attivi per cinquemila miliardi di dollari, la metà si trova in Medio Oriente e un quarto in Asia. Anche la maggior parte dei paradisi fiscali è collocata in queste stesse aree geografiche.

Mappe di Dario Ingiusto

Per saperne di più

M. Moschella, Governare la finanza globale. Istituzioni, processi decisionali e politiche pubbliche (Il Mulino 2013)

S. Drobny, The invisible hands: top hedge fund traders on bubbles, crashes, and real money (Wiley 2013)

N. Roubini, Crisis economics: a crash course in the future of finance (Penguin 2011)

A. Dell’Atti, F. Miglietta (a cura di), Fondi sovrani arabi e finanza islamica (Egea 2011)

C. Balding, Sovereign wealth funds: the new intersection of money and politics (Oxford University Press 2012)

N. Shaxson, Le isole del tesoro: viaggio nei paradisi fiscali dove è nascosto il tesoro della globalizzazione (Feltrinelli 2014)

M. Carbone, La geografia dei paradisi fiscali (Ipsoa 2014)

G. L. Clark, A. D. Dixon, A. H. B. Monk, Sovereign wealth funds: legitimacy, governance, and global power (Princeton University Press 2013)

Baffi-Center on international markets, money and regulation, The great reallocation: sovereign wealth fund annual report 2013 (Università Bocconi 2014)

L. Gallino, Con i soldi degli altri. Il capitalismo per procura contro l’economia (Einaudi 2014)

www.baffi.unibocconi.it
www.finance.ox.ac.uk
sbilanciamoci.org
taxjustice.net
finance-watch.org
economywatch.com
lse.ac.uk/fmg/researchprogrammes/paulwoolleycentre/home.aspx

L’Atlante di Cartografare il presente
Direzione: Raffaele Laudani e Dominique Vidal
Coordinamento cartografico: Cécile Marin
Equipe: Francesco Gastaldon, Dario Ingiusto, Nieves López Izquierdo, Marianna Pino, Riccardo Pravettoni

                                                                                                                                                    Internazionale, numero 1079, 20 novembre 2014  
pubblicità

Da non perdere

In Piemonte l’accoglienza dei migranti passa dall’agricoltura
Per cambiare personalità basta la spinta giusta
In Russia Putin sta perdendo il sostegno della classe media

In primo piano