• 11 Mar 2017 15.20

Dal lievito potrebbe arrivare il primo dna sintetico

11 marzo 2017 15:20

È stata annunciata la sintesi di altri cinque cromosomi di lievito. I nuovi cromosomi artificiali si aggiungono al primo, sintetizzato nel 1996. Una volta che saranno sintetizzati gli altri dieci cromosomi del Saccharomyces cerevisiae, si potrà costruire una cellula con un dna completamente sintetico. La cellula di lievito è stata scelta in quanto è il modello per lo studio delle cellule eucariotiche, quelle degli animali e dei vegetali. La costruzione di una cellula sintetica potrebbe avere applicazioni pratiche, per esempio nella produzione della birra, dei biocarburanti o dei farmaci. Potrebbe anche diventare uno strumento di studio del genoma umano.

I ricercatori del Synthetic Yeast Genome Project, o Sc2.0, hanno costruito i cromosomi sintetici synII, synV, synVI, synX e synXII, che si aggiungono al synIII. Per farlo hanno usato un software, BioStudio, con il quale hanno progettato i cromosomi e individuato le sequenze di dna che si potevano tagliare, come quelle ripetute molte volte. In qualche caso le manipolazioni hanno interferito con l’attività di geni essenziali, portando alla creazione di cellule poco vitali. Alla fine, i ricercatori sono riusciti a creare cinque cromosomi essenziali, che reimmessi nella cellula di lievito le permettevano di funzionare normalmente. Gli articoli che descrivono questa ricerca sono stati pubblicati su Science.

pubblicità

Da non perdere

Un’idea sbagliata di Islam. La nuova copertina di Internazionale
Vivian Maier a colori. La mostra a Roma
Il futuro dell’Unione europea è una pagina bianca

In primo piano