Aftab Bahadur Masih

Impiccato in Pakistan un uomo condannato quando era adolescente

In Pakistan, è stata eseguita la condanna a morte di uomo che era stato giudicato colpevole per l’omicidio di tre persone nel 1992 quando aveva solo 15 anni.

Aftab Bahadur Masih è stato impiccato a Lahore, capoluogo della provincia del Punjab. Le associazioni per i diritti umani hanno cercato di bloccare l’esecuzione per la giovane età del condannato al momento della sentenza e perché le due persone che lo accusavano hanno ritrattato.

Gli avvocati difensori sostengono che all’epoca Aftab Bahadur Masih aveva confessato “sotto tortura”. Masih ha raccontato ieri al quotidiano britannico The Guardian la sua vita nel braccio della morte.

Questa esecuzione si aggiunge alle circa 150 compiute in numerose carceri del paese da quando, nel dicembre 2014, il premier Nawaz Sharif ha revocato la moratoria sulla pena di morte in vigore dal 2008. Una decisione presa in seguito al massacro di più di 140 studenti compiuto dai taliban a Peshawar.