Alessandra Bocchetti

Figura di spicco del femminismo italiano, fa parte del gruppo femminista Se non ora quando Factory. Ha diretto Della conoscenza, nel 1979 è tra le fondatrici del Centro culturale Virginia Woolf di Roma Università delle donne. Ha scritto Cosa vuole una donna (La Tartaruga 1995). 

Speculum, the Other man. Eight points on the spectres of Cologne

A black hand reaches under Angela Merkel’s legs, sheathed in white stockings, and gropes at her genitals; the upper part of her body is still covered in one of her famous colourful jackets, but now – this picture tries to tell us – the Empress has no clothes, having been exposed by the black man’s intrusive molestation. Such was the cartoon published in the Süddeutsche Zeitung,commenting on the events in Cologne. Faced with the sexism of the ‘black men’ molesting ‘white women’ on New Year’s Eve, ‘white men’ responded with the same sexism, directed against their own Chancellor. Leggi

Speculum, l’altro uomo. Otto punti sugli spettri di Colonia

Una mano nera si allunga sotto le gambe inguainate in un collant bianco di Angela Merkel fino a toccarle il sesso; la parte superiore del suo corpo è ancora coperta da una delle sue ben note giacche colorate, ma ormai, questo vuole dire l’immagine, la regina è nuda, messa in scacco dall’intrusione molesta dell’uomo nero. È il disegno pubblicato dal quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung a commento e sigla dei fatti di Colonia. Al sessismo degli “uomini neri” che la notte di Capodanno hanno molestato le “donne bianche”, gli “uomini bianchi” rispondono con lo stesso sessismo contro la loro cancelliera. Leggi

pubblicità