Alessio Marchionna

Lavora a Internazionale ed è l’editor delle pagine statunitensi. Su Twitter: @alessiomarchio

Alessio Marchionna
I tagli alle tasse dei più ricchi e le altre notizie su Donald Trump

L’abbassamento delle tasse, il bilancio dei primi cento giorni, la disputa del legname con il Canada, le tensioni nella penisola coreana, le elezioni francesi. Leggi

La tensione con la Corea del Nord e le altre notizie su Donald Trump

Mentre si avvicina al traguardo dei primi cento giorni da presidente degli Stati Uniti, Donald Trump sembra in difficoltà su vari fronti. Leggi

pubblicità
Instabilità internazionale e le altre notizie su Donald Trump

La decisione di Trump di attaccare una base dell’aviazione siriana in risposta all’attacco chimico avvenuto nella provincia di Idlib a inizio aprile ha creato tensione tra Mosca e Washington e ha aperto una fase di incertezza geopolitica. Leggi

Il bombardamento in Siria e le altre notizie su Donald Trump

Il bombardamento in Siria, la sconfitta del consigliere di fiducia Stephen Bannon, l’incontro con il presidente cinese Xi Jinping, i progetti per la costruzione del muro al confine con il Messico, la riforma della polizia, l’indagine sui rapporti con la Russia. Cosa è successo questa settimana alla Casa Bianca. Leggi

La prima sconfitta al congresso e le altre notizie su Trump

Le promesse all’industria del carbone, la richiesta di aiuto ai democratici sulla riforma sanitaria, l’espulsione di immigrati senza documenti ma incensurati, il potere del genero alla Casa Bianca, i rapporti con la Turchia, e i preparativi per l’incontro con il presidente cinese Xi Jinping. Cosa è successo nella settimana del presidente statunitense. Leggi

pubblicità
Le regole sui dispositivi elettronici in aereo e le altre notizie su Trump

La norma che vieta ai passeggeri dei voli provenienti dal Medio Oriente, dal Nordafrica e dalla Turchia di portare alcuni dispositivi elettronici in cabina. La polemica con l’Fbi. La visita di Angela Merkel. L’ufficio di Ivanka Trump nella Casa Bianca. I primi sondaggi sul suo gradimento. La settimana del presidente statunitense. Leggi

Le critiche alla riforma sanitaria e le altre notizie su Trump

L’ordine esecutivo sull’immigrazione bloccato da un giudice delle Hawaii. La riforma sanitaria che lascerebbe 14 milioni di persone senza copertura. La deregolamentazione sulle norme ambientali, alimentari e farmaceutiche. I tagli al bilancio. Le intercettazioni inesistenti. Cos’è successo questa settimana alla Casa Bianca. Leggi

Il nuovo decreto sull’immigrazione e le altre notizie su Trump

Il 6 marzo il presidente statunitense ha firmato un ordine esecutivo per vietare temporaneamente l’ingresso nel paese ai cittadini di alcuni paesi a maggioranza musulmana. Il provvedimento è una versione rivista di quello di gennaio, che era stato bloccato da una corte d’appello della California. Leggi

Le rivelazioni su Jeff Sessions e le altre notizie su Donald Trump

Un’inchiesta del Washington Post ha aperto una nuova crisi nell’amministrazione statunitense rivelando che il ministro della giustizia Jeff Sessions ha incontrato due volte l’ambasciatore russo negli Stati Uniti durante la campagna elettorale. Leggi

Le linee guida sull’immigrazione e le altre notizie su Trump

La nuova amministrazione statunitense ha reso noti i piani sull’immigrazione attraverso alcune direttive del dipartimento per la sicurezza nazionale che servono ad attuare gli ordini esecutivi firmati dal presidente a fine gennaio. Leggi

pubblicità
Le dimissioni di Michael Flynn e le altre notizie su Trump

Dalle dimissioni del consigliere per la sicurezza nazionale all’incontro con il premier israeliano Benjamin Netanyahu alla telefonata con il presidente cinese Xi Jinping: gli eventi più importanti dell’ultima settimana del presidente statunitense Donald Trump. Leggi

Donald Trump ha già dimenticato le sue promesse ai lavoratori americani

Ha vinto le elezioni promettendo di fare gli interessi della classe operaia. Ma il prossimo presidente si sta circondando di collaboratori che rappresentano le aziende e i grandi gruppi di potere e non vedono l’ora di smantellare i diritti dei lavoratori. Leggi

In Arizona gli ispanici vogliono dare una lezione a Donald Trump

In questo stato al confine con il Messico il messaggio xenofobo di Trump ha risvegliato l’elettorato latino, e ora il dominio della destra non è più così scontato. Un segnale d’allarme per i repubblicani in vista delle elezioni dell’8 novembre, e un’anticipazione di quello che potrebbe succedere in futuro nel resto del paese. Leggi

Armi, religione e marijuana: viaggio agli estremi della politica statunitense

Vista dal Colorado la politica americana è un posto schizofrenico, dove politici, attivisti e lobbisti cercando di spingere la società verso direzioni opposte e inconciliabili. E dove i cittadini sono diventati ormai l’unico motore del cambiamento. Leggi

Gli Stati Uniti discutono su quale bagno possono usare i transgender

Vista da lontano può sembrare una vicenda difficile da capire: il parlamento del North Carolina approva una legge che regola l’accesso ai bagni e agli spogliatoi pubblici delle persone transgender, migliaia di cittadini scendono in piazza per chiedere al governatore di bloccare il provvedimento, artisti di fama mondiale, associazioni sportive e grandi aziende decidono di boicottare lo stato, le autorità statali e il governo federale si fanno causa a vicenda. Leggi

pubblicità
La sfida più appassionante delle primarie statunitensi

Cinque stati votano oggi per le primarie democratiche e repubblicane. Clinton e Trump sono favoriti. Ma il voto più interessante riguarda le primarie locali in Maryland, dove è in gioco il futuro della sinistra. Leggi

Donald Trump sta aiutando il Partito repubblicano ad autodistruggersi

Mentre i leader repubblicani si chiedono cosa fare per fermare l’ascesa del candidato più lontano dall’establishment, Donald Trump ha preso il controllo del partito repubblicano. Il supermartedì ha decretato la sua vittoria in sette stati. Se questo consenso si confermerà nelle primarie dell’Iowa e della Florida, il 15 marzo, la sua nomination per la Casa Bianca sarà inevitabile. Leggi

Il successo di Bernie Sanders dipende soprattutto dai limiti di Hillary Clinton

Taylor Gipple è un ragazzo di 22 anni di Des Moines, in Iowa, che prima di partecipare al caucus del 2 febbraio non aveva mai votato in un’elezione e non si era mai interessato molto di politica. Poi ha visto su YouTube alcuni video di Bernie Sanders si è convinto di aver finalmente trovato un politico in grado di capire la frustrazione della sua generazione. Leggi

La serie tv che inchioda e manipola lo spettatore

All’inizio di Va’, metti una sentinella, il libro di Harper Lee, Jean Louise Finch torna a Maycomb, in Alabama, dopo un periodo di studio a New York, e trova una cittadina all’altezza dei suoi bellissimi ricordi d’infanzia: solare, autentica, cordiale. Ho pensato a questo libro quando ho cominciato a guardare Making a murderer. Leggi

La polizia di Chicago è fuori controllo e la morte di Laquan McDonald lo dimostra

La capitale dell’Illinois, la terza città più popolosa degli Stati Uniti, ha una storia di rapporti razziali intensa e difficile, fatta di grandi battaglie per i diritti delle minoranze e di importanti esperimenti di attivismo civico, ma anche caratterizzata da una frattura enorme tra il potere bianco e le periferie a maggioranza nera. Leggi

pubblicità