Arundhati Roy

È una scrittrice indiana. Il suo ultimo libro pubblicato in Italia è I fantasmi del capitale. Nel 1997 ha vinto il Booker Prize con Il dio delle piccole cose.

Perché restituisco questo premio

Anche se non credo che i premi siano un metro di giudizio del nostro lavoro, vorrei aggiungere quello che ho vinto nel 1989 per la migliore sceneggiatura a tutti quelli che sono stati già restituiti al mittente. Voglio anche precisare che non lo faccio perché sia “sconvolta” da quella che viene fatta passare come l’“intolleranza crescente”, fomentata dal governo attuale. Leggi

La scrittrice indiana Arundhati Roy ha deciso di restituire i premi ricevuti nella sua carriera in segno di protesta contro il governo Modi
La scrittrice indiana Arundhati Roy ha deciso di restituire i premi ricevuti nella sua carriera in segno di protesta contro il governo Modi. La scrittrice si unirà ad altre personalità della cultura e del cinema indiano che hanno fatto lo stesso gesto per protestare contro l’intolleranza religiosa e la violenza contro le minoranze in India e contro l’esecutivo dei nazionalisti indù, che non ha condannato la persecuzione di minoranze religiose, attivisti e atei.
pubblicità
La strada per Harsud

L’antica città indiana si è arresa: migliaia di persone la stanno smontando un pezzo alla volta. Consegnandola alle acque del fiume Narmada. Leggi

Democrazia imperiale

L’impero è in marcia. “Democrazia” è il suo nuovo, astuto grido di battaglia. La ricetta è semplice: far bollire, aggiungere petrolio, poi bombardare. L’appello di Arundhati Roy alla società civile americana. Leggi

Guida all’Impero

Il progetto degli Stati Uniti è stato messo a nudo. Ora che si conoscono ingranaggi e meccanismi è possibile disattivarlo. Portate le chiavi inglesi, scrive Arundhati Roy. Leggi

pubblicità
Affrontare l’impero

Le giustificazioni per l’intervento in Iraq sono bugie. L’opinione pubblica può svelarlo. E gridarlo forte. Leggi

Guerra e potere

“Non c’è mai un’unica storia”. E la scrittrice indiana Arundhati Roy racconta la sua: sulla lotta al terrorismo, sul capitalismo globale, sulle rivolte civili in giro per il mondo. Leggi

La vera guerra contro il terrore

Il movimento contro le Grandi dighe indica la strada della lotta non violenta. Leggi

La notte dell’India

Marzo 2002: nel Gujarat indiano gli estremisti indù guidano un pogrom antimusulmano. I morti sono più di mille. Il governo minimizza. Il fascismo è qui, scrive Arundhati Roy. Leggi

I diritti negati

La sentenza per oltraggio alla Corte dimostra che la legge e la libertà di parola non sono uguali per tutti. Leggi

pubblicità
I nuovi colonizzatori

Non servono più eserciti e polizie. La nuova arma per sfruttare il Terzo mondo si chiama commercio globale. Leggi