Neha Thirani Bagri

È una giornalista di Quartz.

Nella lingua usata dalla gig economy spariscono i dipendenti

Le startup della cosiddetta gig economy (un modello economico basato su prestazioni lavorative temporanee) sono molto criticate per il modo in cui trattano i loro lavoratori. Aziende come Uber e Postmates sostengono che i loro collaboratori sono lavoratori autonomi o appaltatori indipendenti più che dei dipendenti a tempo pieno. A questa flessibilità si affianca la mancanza di servizi e sicurezza sul lavoro che i lavoratori si aspettano dalle aziende. Leggi