Stefano Anastasia

Insegna all’università di Perugia, è presidente onorario di Antigone, presidente in carica della Società della ragione e consulente della commissione diritti umani del senato

Il carcere che uccide

Due suicidi in 24 ore sono un trauma che neanche Regina Coeli può assorbire senza battere ciglio. Si può analizzare, cercare le cause e attribuire responsabilità: ma quello che bisogna fare davvero è chiudere la spirale di violenza. Leggi

Eutanasia per i detenuti?

Domenica scorsa, in data certa, Frank Van Den Bleeken avrebbe dovuto essere un uomo morto. Privilegi dell’eutanasia, e della pena di morte. Dell’una e dell’altra, nel caso in questione. Van Den Bleeken è detenuto a Bruges. Lo è da quasi trent’anni. “Stupratore seriale e assassino”, così lo presentava l’agenzia di stampa che ce ne ha fatto conoscere il nome. E poco importa che all’epoca dei fatti avesse appena vent’anni: quello che era è. Leggi

pubblicità