NUOVE NOTIZIE

AUTORI
NUOVE NOTIZIE

Zuhair al Jezairy

È direttore dell’agenzia di stampa Aswat al Iraq

Zuhair al Jezairy

  • 24 Mar 2017 11.50

Dopo la battaglia di Mosul, per l’Iraq si annunciano giorni difficili

L’esercito iracheno è a pochi metri dal centro di Mosul. Si avvicina la fine della sanguinosa guerra contro il gruppo Stato islamico. Ma gli abitanti di Baghdad sono preoccupati per le tensioni che emergeranno nel prossimo futuro. Leggi

  • 17 Mar 2017 12.05

Gli abitanti di Mosul sono stretti tra due minacce

Per i civili che vivono nella città irachena i pericoli aumentano man mano che l’esercito di Baghdad avanza nel centro. Il capo della polizia federale ha annunciato che le forze irachene controllano il ponte di ferro sul fiume Tigri, e si trovano ormai ad appena 800 metri dalla Grande moschea. Leggi

pubblicità
  • 10 Mar 2017 11.33

Il mese più difficile per gli abitanti di Mosul

Mentre nella parte ovest di Mosul i combattimenti s’intensificano, molti iracheni hanno condiviso sui loro profili Facebook e Twitter la foto di una donna che scappa dalla città stringendo uno dei suoi due figli al petto e tenendo l’altro per mano. È diventata il simbolo dell’orrore dei profughi per la guerra. Leggi

  • 07 Mar 2017 11.03

Un piano per il futuro di Mosul

Il giornalista curdo Delovan Barwari ha seguito le ultime operazioni militari a Mosul dalle file dell’esercito. Anche se ha constatato che il morale delle truppe è alto, lui si dice poco ottimista. Barwari è convinto che molti jihadisti siano riusciti a scappare o a infiltrarsi fra i profughi. Leggi

  • 20 Feb 2017 11.50

Il ritorno in scena di Moqtada al Sadr fa salire la tensione a Baghdad

In Iraq i seguaci del religioso sciita scendono in piazza per chiedere la riforma della commissione elettorale. Negli scontri con la polizia e l’esercito sono già state uccise più di sei persone. Leggi

pubblicità
  • 13 Feb 2017 11.56

Quattro amici iracheni e le minacce di Donald Trump

Io e tre miei amici abbiamo cercato di immaginare come si comporterà il presidente statunitense Donald Trump in relazione al Medio Oriente. Kawa Asaad, un attivista politico di 54 anni, pensa che “assisteremo presto a nuove guerre. La più vasta e sanguinosa sarà quella degli Stati Uniti, sostenuti dai loro alleati locali, contro l’Iran”. Leggi

  • 24 Gen 2017 17.16

La prossima fase della battaglia di Mosul

Anche se gli Stati Uniti hanno già quasi seimila soldati in Iraq, il primo ministro iracheno Haider al Abadi ha chiesto altri rinforzi in vista della prossima fase dei combattimenti. Leggi

  • 11 Gen 2017 19.00

Un messaggio d’avvertimento per i giornalisti indipendenti in Iraq

Il 26 dicembre la giornalista irachena indipendente Afrah Shawki è stata rapita da sconosciuti. È stata liberata sei giorni dopo. Poco prima del sequestro aveva scritto degli articoli sull’uso illegale delle armi da parte delle milizie. Leggi

  • 27 Dic 2016 10.11

Gli iracheni non perdono la speranza che il 2017 sia un anno di pace

Gli iracheni ricorderanno il 2016 come un altro anno nero nella storia del loro paese, in particolare per le vittime dell’offensiva su Mosul e della violenza di stampo tribale. Ma non hanno rinunciato ai festeggiamenti di Natale. Leggi

  • 17 Dic 2016 14.25

Gli alti costi della guerra pesano sul futuro di Mosul

Le operazioni militari per liberare Mosul dal gruppo Stato islamico vanno a rilento. Per liberare la città serviranno mesi, non settimane. Ma intanto il costo della guerra continua a salire. Leggi

pubblicità
  • 14 Dic 2016 12.51

In bici per Baghdad per sfidare i conservatori

L’artista musulmana Marina Jaber, 25 anni, è apparsa per le strade di Baghdad a bordo della sua bicicletta con un grande sorriso di sfida. La sua intenzione era rivendicare il suo posto nella società. Leggi

  • 27 Nov 2016 12.06

Un’ombra sul futuro delle relazioni tra Iraq e Arabia Saudita

I rapporti tra l’Iraq e l’Arabia Saudita sono peggiorati ufficialmente la settimana scorsa, mentre a Kerbala si svolgeva la grande processione dei musulmani sciiti al mausoleo dell’imam Hussein. Leggi

  • 20 Nov 2016 13.05

La lenta liberazione di Mosul

Nella seconda settimana dall’ingresso delle truppe irachene nella città del nord dell’Iraq, l’esercito di Baghdad è costretto a combattere strada per strada con i miliziani del gruppo Stato islamico. Inoltre deve individuare possibili cecchini e attentatori suicidi. Leggi

  • 11 Nov 2016 15.54

Cosa si aspettano gli iracheni da Donald Trump

Secondo la tv curdoirachena Rudaw, dopo l’elezione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti gli iracheni non si aspettano un cambiamento nella politica estera di Washington nei confronti dell’Iraq e del mondo arabo. Lo spiega bene Sadiq Al Taii sul quotidiano Al Quds: “La scelta è sempre tra il male e il peggio. Ma chi ha visto la morte in faccia è contento di avere la febbre”. Leggi

  • 04 Nov 2016 14.00

Prime cronache da Mosul

Mentre l’esercito iracheno fa i primi passi all’interno di Mosul, dalla città del nord dell’Iraq arrivano storie commoventi. L’ingresso dei soldati però potrebbe scatenare una crisi umanitaria e la fuga in massa dei suoi abitanti. Leggi

pubblicità
  • 01 Ott 2016 14.27

Pace fatta tra Baghdad e il Kurdistan iracheno

Dopo cinque anni di boicottaggi e tensioni, il presidente del governo regionale del Kurdistan iracheno Massud Barzani è stato a Baghdad e ha avuto un incontro costruttivo con il primo ministro iracheno Haidar al Abadi. Stando alla dichiarazione di Barzani in soli due giorni tutti i problemi tra il governo centrale e quello del Kurdistan sono stati risolti. Leggi

  • 28 Set 2016 10.50

In Iraq l’ex premier Nuri al Maliki cerca di far saltare il governo

Il ministro delle finanze Hoshyar Zebari è stato la seconda vittima dello scontro tra il parlamento e il governo di Haider al Abadi. Il 21 settembre 158 deputati hanno votato per sospenderlo dall’incarico. Leggi

  • 20 Set 2016 17.50

Come sarà l’Iraq dopo la battaglia di Mosul

Sembra che la battaglia per riconquistare Mosul comincerà molto presto. E il gruppo Stato islamico (Is) è destinato a perdere la sua seconda roccaforte. All’interno della città i jihadisti si preparano alla battaglia definitiva. Leggi

  • 05 Set 2016 19.03

Un caffè per voltare pagina

Caffè e libri. È il nome di un caffè che ha appena aperto nel centro di Baghdad. Alla festa d’inaugurazione poeti e scrittori hanno letto passi dei loro libri con accompagnamento di musica dal vivo. Il locale si trova a pochi isolati dal centro commerciale di Karrada dove il 3 luglio un attentato del gruppo Stato islamico ha ucciso più di trecento persone. “È un’avventura”, spiega il proprietario Yasser Adnan, 28 anni, “ma qui la vita è tutta un’avventura”. Leggi

  • 27 Ago 2016 12.38

Il parlamento iracheno diviso sulla corruzione

Con un ampio sorriso, la deputata irachena Hanan Fetlawi si alza in piedi e punta il dito verso il tabellone del parlamento per indicare la sua vittoria. Con 142 voti su 325, è riuscita a far approvare l’impeachment del ministro della difesa Khaled Al Obaidi. Leggi

pubblicità