Cinema

Song to song di Terrence Malick è quasi un’autoparodia

È imbarazzante recensire un film del genere se si pensa che l’ha realizzato un regista come Terrence Malick. Leggi

Il PostModernissimo restituisce a Perugia un cinema e un bene comune

Giacomo Caldarelli, Andrea Mincigrucci, Andrea Frenguelli e Ivan Frenguelli sognavano “dai tempi dell’università” di avere un luogo dove incontrarsi, bere qualcosa e vedere un bel film o documentario, magari discutendone con l’autore o con un critico cinematografico. Ora il sogno si è realizzato, e loro trascorrono le giornate alla biglietteria, dietro il bancone del bar e a fare le pulizie del cinema PostModernissimo, nato dalle ceneri della più antica sala di Perugia. Leggi

pubblicità
Clint Eastwood racconta una scena di Sully 

“In questa scena i piloti si rendono conto che entrambi i motori sono fuori uso e dovranno fare un atterraggio d’emergenza”, dice Clint Eastwood, regista di Sully. “Il film è un tributo agli abitanti di New York: avrebbe potuto essere una catastrofe ma non lo è stata grazie all’abilità dei piloti”. Leggi

Ivano De Matteo racconta una scena di La vita possibile 

“Questa è una scena chiave, uno snodo nel film”, spiega Ivano De Matteo regista di La vita possibile. “Si vede una rottura nel rapporto tra Anna e suo figlio, in una famiglia già distrutta dalle violenze del marito. C’è tutto il silenzio del dramma che si portano dietro”. Leggi

Erik Gandini racconta una scena di La teoria svedese dell’amore

“Questa sequenza è sulla banca del seme più grande del mondo”, dice Erik Gandini regista di La teoria svedese dell’amore. “La cosa che mi ha affascinato di più durante le ricerche sull’autoinseminazione in Svezia è stato l’altruismo dei donatori, come se volessero aiutare le donne, con questo piccolo sforzo, a realizzare un grande sogno come quello di mettere al mondo un bambino”. Leggi

pubblicità
Al Sarajevo film festival vince il film turco Albüm

Alla ventunesima edizione del festival di Sarajevo è stata premiata l’opera prima di Mehmet Can Mertoğlu, una commedia che affronta i problemi sociali e identitari delle famiglie turche (e non solo). Leggi

Woody Allen ha aperto il 69° festival di Cannes.
Woody Allen ha aperto il 69° festival di Cannes. Café society, film fuori concorso diretto dal regista statunitense, è stato il primo lungometraggio proiettato al festival francese. Nel cast del film ci sono Jesse Eisenberg, Blake Lively, Kristen Stewart e altri. Tra i registi in concorso a Cannes ci sono Xavier Dolan, i fratelli Dardenne, Ken Loach, Jim Jarmush e Park Chan-Wook. La manifestazione si concluderà il 22 maggio.
Sarah Gavron racconta una scena di Suffragette

“Questa sequenza è basata su un evento storico”, spiega Sarah Gavron, regista di Suffragette. “Le suffragette si presentarono nel centro di Londra vestite normalmente, ma nascosti nelle carrozzelle, sotto i mantelli e nelle borse avevano martelli e pietre. Al rintocco dell’orologio cominciarono a spaccare le vetrine per protestare e chiedere il diritto di voto per le donne”. Leggi

Si apre oggi il New York film festival.
Si apre oggi il New York film festival. La 53ª edizione della rassegna finirà l’11 ottobre. Tra i 26 film della selezione principale saranno proiettati in prima mondiale The walk, sull’impresa del funambolo Philippe Petit che nel 1974 camminò su un filo teso tra le torri gemelle a New York, Miles ahead sul jazzista Miles Davis, e Bridge of spies, l’ultima pellicola di Steven Spielberg.