Belgio

Belgio

Capitale
Bruxelles
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Euro
Superficie
Un uomo tenta di investire i passanti con l’automobile nel centro di Anversa.
Un uomo tenta di investire i passanti con l’automobile nel centro di Anversa. Alle undici del mattino un uomo ha diretto la sua automobile sulle persone che camminavano in una strada commerciale del centro di Anversa. Non è riuscito a investire nessuno e poi è fuggito di fronte alla polizia che cercava di intercettarlo. Gli agenti sono riusciti a bloccare il veicolo poco lontano e hanno arrestato il conducente, che è di nazionalità francese.
La corte di giustizia europea si è espressa sui simboli religiosi nei luoghi di lavoro.
La corte di giustizia europea si è espressa sui simboli religiosi nei luoghi di lavoro. Secondo la corte europea il divieto di un’azienda ai suoi impiegati di mostrare simboli religiosi, politici e filosofici sul luogo di lavoro non costituisce una discriminazione diretta. La corte è stata interpellata sui casi di due donne musulmane, una in Francia, l’altra in Belgio, che ritengono di essere state discriminate perché portavano il velo sul lavoro. Quello della corte europea è un parere che non vincola in alcun modo le decisioni finali che spettano ai giudici belgi e francesi.
pubblicità
Ricordo del naufragio
Mike Pence a Bruxelles
Un treno è deragliato in Belgio, un morto e almeno 27 feriti.
Un treno è deragliato in Belgio, un morto e almeno 27 feriti. Un treno diretto a Bruxelles è deragliato intorno alle 13.20 (ora locale) poco dopo aver lasciato la città di Lovanio, venticinque chilometri ad est della capitale belga. Un uomo è morto schiacciato dalla carrozza che si è ribaltata su un lato ventisette persone sono rimaste ferite, di cui tre gravemente.
pubblicità
In Belgio chi s’innamora di un migrante affronta molti ostacoli

Interrogatori, perquisizioni, arresti: in Belgio lo stato dà la caccia alle coppie in cui uno dei due partner non ha un titolo di soggiorno, agitando lo spauracchio delle unioni di comodo. Nel 2015 è nata una rete che denuncia questo clima di persecuzione. Leggi

Mohamed Abrini, indagato per le stragi di Parigi e Bruxelles, è stato incriminato in Francia
Mohamed Abrini, indagato per le stragi di Parigi e Bruxelles, è stato incriminato in Francia. Detenuto in Belgio, dove era stato arrestato il 9 aprile 2016 dopo essere stato identificato come uno degli autori della strage del 22 marzo all’aeroporto di Bruxelles, è stato mandato per un giorno in Francia per essere incriminato per gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015, hanno annunciato i suoi legali.
Operazione antiterrorismo nella regione di Bruxelles, sette arresti.
Operazione antiterrorismo nella regione di Bruxelles, sette arresti. La polizia belga ha fatto delle perquisizioni dentro otto abitazioni a Laeken, Anderlecht, Molenbeek e Schaerbeek nell’ambito di un’indagine contro il terrorismo e ha fermato sette persone per interrogarle. Le operazioni non erano legate agli attentati di Parigi del novembre 2015 e di Bruxelles del marzo 2016, come ha confermato un portavoce della procura federale.
Scambio di territori tra il Belgio e i Paesi Bassi.
Scambio di territori tra il Belgio e i Paesi Bassi. I due paesi hanno firmato il 28 novembre un trattato, frutto di lunghi negoziati, che ridefinisce il confine tra i due stati in modo che rispetti il corso della Mosa. Entrambe le parti hanno ceduto e acquisito alcuni ettari di terreni non edificati lungo il fiume.
Tra i fumi della protesta
pubblicità
Chi sono i giovani musulmani europei che si radicalizzano

Chi sono i giovani musulmani europei che compiono attentati nel vecchio continente? Cosa raccontano le loro vite e le loro storie? È davvero una questione religiosa o è soprattutto un problema politico? Olivier Roy, Farhad Khosrokhavar, Adam Shatz e Fouad Laroui ne parlano al festival di Internazionale a Ferrara. Leggi

L’accordo sul Ceta ha dato un nuovo eroe alla sinistra europea

Il 30 ottobre il Canada e l’Unione europea hanno firmato a Bruxelles l’Accordo economico e commerciale globale (Ceta) che stabilisce una zona di libero scambio tra i due. Si sono concluse così due settimane di passione scatenate dal veto del parlamento della regione belga della Vallonia, che ha fatto slittare la firma del trattato, inizialmente prevista per il 27 ottobre. Leggi

L’accordo con il Canada ha tirato fuori il meglio e il peggio dell’Ue

Nel luglio del 2015 a Bruxelles ho conosciuto Denise Gagnon, energica e loquace rappresentante del Réseau québécois sur l’intégration continentale (Rqic). Denise aveva attraversato l’oceano per partecipare a un incontro sulla campagna internazionale contro i due accordi di libero scambio che l’Unione europea stava negoziando. Leggi

Le due anime del Belgio e gli ostacoli ai trattati di libero scambio

“La crisi del Ceta è una crisi interna del Belgio”, ha scritto il quotidiano francofono belga Le Soir. Secondo il giornale, l’impossibilità, per il regno, di firmare l’accordo commerciale tra il Canada e l’Unione europea fino a quando la Vallonia opporrà il veto trasmette all’estero un’immagine di scarsa coerenza. Leggi

Il Belgio non può firmare il trattato Ceta a causa dell’opposizione della Vallonia.
Il Belgio non può firmare il trattato Ceta a causa dell’opposizione della Vallonia. Il premier belga Charles Michel ha dichiarato che il suo paese non può firmare l’Accordo economico e commerciale globale (Ceta), il trattato di libero scambio tra l’Unione europea e il Canada, perché il parlamento locale della Vallonia ha votato contro l’approvazione. La firma del trattato, prevista per il 27 ottobre, quindi è bloccata. Il Ceta ha sollevato diverse polemiche ed è contestato da molti gruppi ambientalisti.
pubblicità
La Vallonia non rispetterà l’ultimatum dell’Europa sulla firma del trattato Ceta.
La Vallonia non rispetterà l’ultimatum dell’Europa sulla firma del trattato Ceta. Il presidente del parlamento regionale belga, André Antoine, ha dichiarato che “non sarà possibile rispettare l’ultimatum” del Consiglio europeo, previsto per la sera del 24 ottobre, sulla firma dell’Accordo economico e commerciale globale (Ceta), il trattato di libero scambio tra l’Unione europea e il Canada. Il 17 ottobre la Vallonia aveva votato contro l’approvazione dell’accordo, complicando l’iter del trattato.
Restaurato il Polittico dell’agnello mistico.
Restaurato il Polittico dell’agnello mistico. La pala d’altare della cattedrale di San Bavone di Gand, in Belgio, opera del pittore fiammingo Jan van Eyck, è stata completamente restaurata e sarà svelata al pubblico. Il Polittico dell’agnello mistico è considerata una delle opere più influenti dell’arte moderna ed è anche una di quelle più prese di mira dai ladri.
Due poliziotti accoltellati a Bruxelles, si pensa a un attacco terroristico.
Due poliziotti accoltellati a Bruxelles, si pensa a un attacco terroristico. La procura della capitale belga ha confermato che l’aggressione della mattina del 5 ottobre contro due poliziotti nel quartiere di Schaerbeek è di matrice terroristica. I due poliziotti sono stati feriti in maniera non grave al collo e all’addome, l’aggressore è stato ferito ed è stato arrestato. L’attentato non è stato rivendicato.
Les mots de ma mère

di Aurélia Balboni
Belgio 2015, 54’
In francese con sottotitoli in italiano
Maggiori informazioni

Replica domenica 2 ottobre, ore 12.00

Alba sul porto
pubblicità