NUOVE NOTIZIE

PAESI
NUOVE NOTIZIE

Gambia

Gambia

Capitale
Banjul
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Dalasi gambese
Superficie

  • 03 Mar 2017 19.15
In Gambia sono stati graziati 98 detenuti politici. Dopo il rilascio di 170 detenuti, avvenuto due settimana fa, le autorità gambiane hanno liberato altre 98 persone che erano rinchiuse nella famosa prigione di Mile 2 a Banjul. L’amnistia dei detenuti politici è parte delle misure decise dal nuovo presidente Adama Barrow, dopo la fuga in Guinea Bissau dell’ex presidente Yahya Jammeh, che governava il paese dal 1994.
  • 18 Feb 2017 21.55

Il giuramento di Adama Barrow in Gambia

Il presidente del Gambia Adama Barrow arriva alla cerimonia del suo giuramento il giorno dell’indipendenza gambiana nello stadio di Bakau.
pubblicità
  • 27 Gen 2017 14.55

L’arrivo del nuovo presidente del Gambia

Il nuovo presidente gambiano Adama Barrow tra i suoi sostenitori a Banjul. Dopo il giuramento avvenuto una settimana fa nell’ambasciata del Gambia in Senegal, Barrow è arrivato nel paese per mettere fine a una crisi politica durata sei settimane.
  • 26 Gen 2017 19.34
Il presidente Adama Barrow è tornato in Gambia. Dopo il giuramento avvenuto una settimana fa nell’ambasciata del Gambia in Senegal e dopo la fuga dell’ex presidente Yahya Jammeh in Guinea Equatoriale, il nuovo presidente Adama Barrow è arrivato nel paese per mettere fine a una crisi politica durata sei settimane.
  • 25 Gen 2017 11.06

Il Gambia dimostra che la democrazia africana sa difendersi da sola

Il mese scorso il presidente Yahya Jammeh, dittatore del Gambia da più di vent’anni, è stato sconfitto in un’elezione che si è rivelata un po’ più libera di quanto previsto. Prima ha ammesso la sconfitta, telefonando addirittura al vincitore, l’immobiliarista Adama Barrow, per fargli le congratulazioni. Poi però ha cambiato idea e ha deciso di restare al potere. Leggi

pubblicità
  • 24 Gen 2017 08.45
Il nuovo presidente del Gambia Adama Barrow comincia a formare il suo governo. Barrow, che si trova ancora in Senegal per motivi di sicurezza, ha nominato Fatoumata Tambajang come vicepresidente e nelle prossime ore annuncerà gli altri ministri del suo governo, mentre le truppe senegalesi cercano di ristabilire le condizioni di sicurezza per far arrivare il presidente nel paese, dopo la fuga dell’ex capo di stato Yahya Jammeh.
  • 23 Gen 2017 13.58

Il Gambia festeggia la partenza di Jammeh e aspetta il nuovo presidente

Il 21 gennaio l’ex presidente Yahya Jammeh ha ceduto alle pressioni della Comunità degli stati dell’Africa occidentale (Cédéao) e dell’Unione africana, prendendo un aereo per trasferirsi con la famiglia in Guinea Equatoriale. Leggi

  • 23 Gen 2017 11.08

Ritorno in Gambia

Un traghetto porta a Banjul, in Gambia, cittadini che hanno deciso di tornare nel paese dopo le dimissioni del presidente Yahya Jammeh, rimasto al governo per 22 anni e sconfitto alle elezioni del 1 dicembre da Adama Barrow.
  • 23 Gen 2017 09.21
Spariti 11 milioni di dollari dopo che il presidente del Gambia ha lasciato il paese. Il 21 gennaio il presidente Yahya Jammeh, in carica da 22 anni, aveva accettato di andare in esilio dopo le pressioni fatte dal Senegal e da altri quattro paesi dell’Africa occidentale, che avevano minacciato un intervento armato. Un consigliere del nuovo presidente Adama Barrow, vincitore delle elezioni del 1 dicembre, ha dichiarato che nelle casse del governo mancano undici milioni di dollari. Secondo alcune testimonianze, auto di lusso e altri oggetti sono stati caricati su un aereo proveniente dal Ciad la notte che Jammeh ha lasciato il paese.
  • 21 Gen 2017 10.43
Il presidente del Gambia Yahya Jammeh ha accettato di dimettersi e lasciare il paese. Lo ha comunicato in un messaggio alla televisione di stato, assicurando che non ci saranno violenze. Il 20 novembre i leader di Guinea e Mauritania si sono recati nella capitale Banjul per tentare di convincere Jammeh, che è rimasto nella sua residenza anche dopo la scadenza dell’ultimatum imposto dai leader dei paesi dell’Africa Occidentale. Jammeh, che ha perso le elezioni del 1 dicembre dopo ventidue anni al potere, aveva dichiarato lo stato di emergenza ed esteso il suo mandato di tre mesi.
pubblicità
  • 20 Gen 2017 12.01

In Gambia si cerca un’ultima mediazione per evitare il ricorso alle armi

La tensione in Gambia è aumentata il 19 gennaio, quando le truppe senegalesi e di altri quattro paesi dell’Africa occidentale sono intervenute per allontanare il presidente Yahya Jammeh, che governa il paese con il pugno di ferro da 22 anni e rifiuta di cedere il potere al nuovo presidente Adama Barrow, vincitore delle elezioni del 1 dicembre. Leggi

  • 20 Gen 2017 11.11

Dalla parte di Adama Barrow

Sostenitori del nuovo presidente eletto Adama Barrow a Banjul, in Gambia. I leader dell’Africa occidentale hanno dato un ultimatum al presidente Yahya Jammeh che governa il paese da 22 anni e rifiuta di cedere il potere a Barrow, vincitore delle elezioni del 1 dicembre.
  • 19 Gen 2017 19.47
Le truppe senegalesi sono entrate in Gambia per favorire l’insediamento del presidente eletto, Adama Barrow. A New York, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha espresso il 19 gennaio il suo appoggio agli stati dell’Africa occidentale che chiedono al presidente uscente, Yahya Jammeh, di lasciare il suo posto, chiedendo però di percorrere una via pacifica. Jammeh ha perso le elezioni del 1 dicembre, ma allo scadere del suo mandato ha dichiarato lo stato di emergenza e si è rifiutato di dimettersi nonostante le pressioni dei paesi della regione. Barrow, intanto, ha prestato giuramento nell’ambasciata gambiana in Senegal.
  • 19 Gen 2017 18.22
Il presidente eletto del Gambia, Adama Barrow, ha prestato giuramento nell’ambasciata del suo paese in Senegal. Barrow non ha potuto insediarsi perché il presidente uscente, Yahya Jammeh, sconfitto alle elezioni di dicembre, non ha lasciato il suo incarico e ha dichiarato lo stato di emergenza. Il parlamento ha esteso il suo mandato di tre mesi. Migliaia di persone stanno lasciando il paese per timore di un’ondata di violenza, mentre sale la tensione con gli altri paesi dell’Africa occidentale. Il Senegal ha cominciato a inviare truppe lungo il confine con il Gambia, minacciando di invadere il paese. Barrow ha invitato i militari a non uscire dalle loro caserme.
  • 19 Gen 2017 16.32

Yahya Jammeh, il leader del Gambia che non vuole lasciare il potere

Il 19 gennaio il presidente Yahya Jammeh avrebbe dovuto lasciare il suo incarico, dopo aver perso le elezioni dello scorso dicembre. Il leader ha respinto i risultati elettorali e il suo mandato è stato esteso dal parlamento. Alcuni paesi dell’Africa occidentale stanno organizzando una coalizione militare per costringerlo a farsi da parte. Il video della Thomson Reuters Foundation. Leggi

pubblicità
  • 19 Gen 2017 13.14
Il presidente del Gambia non si è dimesso nonostante la scadenza dell’ultimatum del Senegal. Il presidente gambiano Yahya Jammeh, ​sconfitto alle elezioni di dicembre, avrebbe dovuto lasciare il suo incarico il 19 gennaio, ma il parlamento ha esteso il suo mandato di tre mesi e ha approvato lo stato di emergenza. Migliaia di persone stanno lasciando il paese per timore di un’ondata di repressione e di violenza, mentre sale la tensione con gli altri paesi dell’Africa occidentale. Il Senegal ha cominciato a inviare truppe lungo il confine con il Gambia, minacciando di invadere il paese, ma Jammeh non si è dimesso nonostante l’ultimatum scadesse a mezzanotte. Si è invece dimesso la vicepresidente, Isatou Njie Saidy. Adama Barrow, che ha vinto le presidenziali, presterà giuramento in Senegal.
  • 18 Gen 2017 19.47
Il Senegal è pronto a invadere il Gambia. Il presidente gambiano Yahya Jammeh ​sconfitto alle elezioni di dicembre avrebbe dovuto lasciare il suo incarico il 19 gennaio, ma il parlamento ha esteso il suo mandato di tre mesi e ha approvato lo stato di emergenza. Migliaia di persone stanno lasciando il paese per timore di un’ondata di repressione e di violenza, mentre sale la tensione con gli altri paesi dell’Africa occidentale. Il Senegal ha cominciato a inviare truppe lungo il confine con il Gambia, minacciando di invadere il paese se Jammeh non si farà da parte entro la mezzanotte del 18 gennaio e l’aviazione nigeriana è pronta a sostenere le truppe senegalesi.
  • 18 Gen 2017 17.00

In fuga dal Gambia

Auto in fila a un posto di blocco a  Seleki, al confine tra Senegal e Gambia. Dopo l’estensione del mandato al presidente gambiano Yahya Jammeh, migliaia di persone stanno lasciando il paese per timore di un’ondata di repressione e di violenza. 
  • 17 Gen 2017 20.48
Il presidente del Gambia Yahya Jammeh dichiara lo stato di emergenza. Battuto alle recenti elezioni da Adama Barrow, Jammeh si rifiuta di lasciare la carica. La Nigeria e altri paesi dell’Africa occidentale stanno organizzando una coalizione militare per intervenire e costringerlo a farsi da parte. Barrow, il cui insediamento è previsto per il 19 gennaio 2017, attualmente si trova in Senegal.
  • 17 Gen 2017 19.16

Cosa sta succedendo in Gambia

Istituzioni nazionali, regionali e internazionali hanno condannato il rifiuto del presidente del Gambia, Yahya Jammeh, di ammettere la sconfitta alle presidenziali del 1 dicembre. Ma al suo fianco è schierato un gruppo importante: le forze armate. Leggi

pubblicità