Vietnam

Vietnam

Capitale
Hanoi
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Đồng vietnamita
Superficie
In Vietnam almeno tredici persone sono morte a causa di un’alluvione.
In Vietnam almeno tredici persone sono morte a causa di un’alluvione. Le piogge torrenziali iniziate alla fine di novembre hanno colpito il centro del paese, uccidendo tredici persone di cui sei nella provincia di Binh Dinh e quattro nella provincia di Huang Ngai. Tre bambini della provincia di Quang Nam sono stati dichiarati dispersi. Più di diecimila abitazioni sono state sommerse. In totale, dallo scorso ottobre le alluvioni hanno provocato 65 vittime, sommerso 200mila abitazioni e danni per 290 milioni di euro.
Da Parigi a Ho Chi Minh il costo della casa aumenta sempre di più

Nelle metropoli del mondo le persone costrette a lasciare i quartieri centrali e a trasferirsi in periferia sono in aumento. Il fotografo Joan Bardeletti e il giornalista Nicolas Kayser-Bril si sono occupati delle disuguaglianze urbane, analizzando il fenomeno a Ho Chi Minh, a Parigi e a São Paulo. Leggi

pubblicità
Tentativi di fuga
L’alluvione in Vietnam ha provocato 11 morti e migliaia di sfollati.
L’alluvione in Vietnam ha provocato 11 morti e migliaia di sfollati. Piogge torrenziali hanno colpito le quattro province centrali del paese costringendo migliaia di vietnamiti ad abbandonare le loro case. Secondo il governo, circa trentamila abitazioni sono state sommerse. Mentre continuano le operazioni di soccorso per recuperare i dispersi, il paese si prepara ad affrontare la tempesta tropicale Sarika, che dalle Filippine si sta dirigendo verso Hanoi.
Alluvioni provocano 11 morti e migliaia di sfollati in Vietnam.
Alluvioni provocano 11 morti e migliaia di sfollati in Vietnam. Piogge torrenziali nelle quattro province centrali del paese hanno costretto migliaia di vietnamiti ad abbandonare le loro case. Secondo fonti governative circa trentamila case sono state sommerse dall’alluvione. Mentre continuano le operazioni di soccorso per recuperare i dispersi, il paese si prepara ad affrontare la tempesta tropicale Sarika che dalle Filippine si sta dirigendo verso Hanoi.
pubblicità
Blogger arrestata in Vietnam per le sue critiche al governo.
Blogger arrestata in Vietnam per le sue critiche al governo. Nguyen Ngoc Nhu Quynh, 37 anni, è accusata di fare propaganda contro lo stato comunista. Se condannata, rischia fino a 12 anni in prigione. Conosciuta con il nome di Me Nam o Mother Mushroom, Quynh denunciava gli abusi dei diritti umani da parte del governo.
L’algoritmo del falso pudore

In tutto il mondo i mezzi d’informazione sono stati colpiti dalla censura di Facebook della celebre fotografia di Nick Ut, che mostra la piccola Kim Phuc in fuga dal suo villaggio durante un bombardamento al napalm dell’aviazione statunitense nel 1972. Leggi

Tempesta ad Hanoi
Il giardino di Ho Chi Minh
Come preparare il pesce serra alla vietnamita

Melissa Clark mostra come cucinare il pesce serra in salsa caramellata alla vietnamita, con citronella, coriandolo fresco, cipollotto e peperoncino jalapeno. Le ricette del New York Times. Leggi

pubblicità
Forti piogge ad Hanoi
Obama premia il Vietnam con le armi ma scorda i diritti umani

La ruota della storia ha girato. I nemici di ieri, Stati Uniti e Vietnam, sono diventati alleati. In visita dal 23 maggio ad Hanoi, il presidente statunitense Barack Obama ha reso ancora più forte questa alleanza annunciando la fine completa dell’embargo sulla vendita di armi, una delle ultime “eredità” della guerra che aveva contrapposto i due paesi fino al 1975. Leggi

Sotto la pioggia di Hanoi
Accoglienza vietnamita
Barack Obama in Vietnam
pubblicità
Barack Obama annuncia la fine dell’embargo sulla vendita di armi al Vietnam.
Barack Obama annuncia la fine dell’embargo sulla vendita di armi al Vietnam. L’ha dichiarato ad Hanoi, la prima tappa del suo viaggio in Asia, cominciato ieri e che lo porterà anche in Giappone. L’obiettivo della visita è rafforzare i rapporti diplomatici ed economici con il governo comunista di Tran Dai Quang, anche per contrastare la crescente influenza della Cina nel sudest asiatico. Nel primo giorno di incontri i rappresentanti dei due paesi hanno firmato una serie di accordi economici del valore complessivo di 16 miliardi di dollari.
Un dirigente della sicurezza diventa presidente in Vietnam.
Un dirigente della sicurezza diventa presidente in Vietnam. Tran Dai Quang, 59 anni, ex capo dei servizi di sicurezza del paese, ha assunto la carica di presidente e ha ricevuto la fiducia del parlamento di Hanoi. La nomina dell’ex dirigente era stata decisa durante il congresso del Partito comunista vietnamita lo scorso gennaio. Nel paese il presidente ha funzioni puramente formali, tuttavia la nomina di Tran Dai Quang è stata criticata perché la polizia del paese è accusata di ripetute violazioni dei diritti umani contro gli oppositori e gli attivisti.
I deputati del Vietnam eleggono una donna come presidente del parlamento
I deputati del Vietnam eleggono una donna come presidente del parlamento. È la prima volta nella storia del paese. Nguyen Thi Kim Ngan, 61 anni, occuperà uno dei quattro incarichi più importanti dello stato.
Un blogger vietnamita condannato a cinque anni per aver criticato il regime.
Un blogger vietnamita condannato a cinque anni per aver criticato il regime. Il blogger dissidente Nguyen Huu Vinh, 60 anni, noto anche con lo pseudonimo di Anh Ba Sam, è stato condannato a cinque anni di prigione per aver criticato apertamente il regime comunista di Hanoi. Nguyen Huu Vinh era detenuto dal 2014, ma è stato giudicato nel corso di un processo lampo che si è svolto in un’unica giornata. Insieme al blogger è stata condannata a tre anni anche la sua assistente, Nguyen Thi Minh Thuy, che ha “abusato delle libertà democratiche per ledere gli interessi dello stato”.
Sul campo di cavoli
pubblicità