Nei panni di un truffatore

06 settembre 2019 17:26

Al festival di Internazionale a Ferrara, dal 4 al 6 ottobre, sarà presentata la rassegna Mondovisioni, a cura di CineAgenzia: otto documentari su attualità, informazione e diritti umani.

“Tutti abbiamo ricevuto email da estranei che ci annunciavano una vincita alla lotteria, dei soldi bloccati da qualche parte per noi, o che una donna attraente voleva conoscerci in chat”, racconta Ben Asamoah, il regista belga d’origini ghaneane autore del documentario Sakawa.


“Ma chi sono le persone che cercano di ingannarci? Quali vicende umane si nascondono dietro le frodi online? La maggior parte dei film sull’Africa è ancora realizzata da una prospettiva occidentale e trasmette un’immagine univoca del continente. Quello che i mezzi d’informazione internazionali spesso ignorano è l’incredibile resilienza e l’ottimismo a cui gli africani fanno appello per risolvere i loro problemi. Sakawa parla di questo: la struttura e lo stile del film sono pensati per permettere agli spettatori di condividere il modo di vedere e di pensare degli africani, e così, mettendosi nei loro panni, di conoscere un nuovo stile di vita. Sakawa ci fa scoprire il mondo del crimine online, ma allo stesso tempo mostra che i sakawa-boys sono solo persone povere in cerca di una vita migliore. La truffa non è semplicemente un reato, ma anche un modo per sopravvivere. Ogni protagonista ha le sue ragioni: nessuno è buono, nessuno è cattivo, proprio come tutti noi”.

I documentari della rassegna Mondovisioni saranno proiettati a Ferrara al cinema Boldini. Al termine del festival la rassegna andrà in tour per l’Italia. Per portare i documentari anche nella tua città scrivi a info@cineagenzia.it

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Dall’altra parte del mare, cosa spinge i tunisini a partire
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.