Fiori

16 aprile 2019 10:11

Gli Smiths, gli Style Council, gli Everything but the Girl, Lloyd Cole and the Commotions e i Prefab Sprout. Erano questi i cinque gruppi cardinali della mia vita di ascoltatore pop appassionato del liceo. La band di Paddy McAloon mi entrò nella vita nel 1984 e l’anno dopo uscì il loro Steve McQueen, disco di grandi canzoni che trovavano un sound speciale grazie alla produzione di Thomas Dolby. La #canzonedelgiorno viene da lì, me l’ha fatta sentire stamattina la mia radio tra le notizie sull’incendio a Notre-Dame. È triste ed è bella, come tutto l’album.

Ah, se lo comprate negli Stati Uniti si chiama Two wheels good, perché gli eredi di Steve McQueen bloccarono l’uso del nome dell’attore. Peccato: la moto in copertina è una Triumph che gli sarebbe piaciuta tanto.


Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.