Giovani e vegliardi

20 maggio 2019 09:01

Sul sito della Treccani ho trovato un appassionante saggio sulle traduzioni italiane di Frankenstein, libro dalla vita editoriale avventurosa quasi quanto quella del suo protagonista. Alcuni dei problemi affrontati dai diversi traduttori del romanzo di Mary Shelley sono di un genere che ogni tanto capita anche a Internazionale (cos’è un undermate? E com’è meglio tradurlo?) e comunque vedere i cambiamenti nell’uso della nostra lingua attraverso anni e contesti diversi è sempre divertente.

Leggendo che cloak può essere sia “mantello” sia “ferraiolo” (sareste stati in grado di dire cos’è un ferraiolo? Io no) m’è venuta in mente un’opera che un altro sinonimo di mantello ce l’ha già nel titolo, Il tabarro, sensazionale atto unico super-noir di Puccini. Invece leggendo delle diverse soluzioni trovate per old man (vecchio? vegliardo?) ho cominciato a canticchiare la #canzonedelgiorno, un grande classico da Harvest (1972).

Grazie a Sara Monti, giovane studiosa, e a Neil Young, vecchio cantautore.


Il video è dal live alla Massey Hall di Toronto del 1971, riemerso su disco nel 2007. Merita.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La musica di Clap! Clap! per i Sassi di Matera
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.