La mappa mostra le differenze di accessibilità ai centri urbani. Il tempo per raggiungere una città varia da qualche minuto (in giallo) fino a una settimana (in viola).

Le notizie di scienza della settimana

La mappa mostra le differenze di accessibilità ai centri urbani. Il tempo per raggiungere una città varia da qualche minuto (in giallo) fino a una settimana (in viola).
14 gennaio 2018 13:35
  • Il 91 per cento degli abitanti dei paesi ad alto reddito risiede a un’ora da una città, mentre solo il 51 per cento degli individui nei paesi a basso reddito ha questa possibilità.
  • Sono state trovate in Germania tracce fossili di farfalle e falene risalenti a duecento milioni di anni fa. Finora si era sempre pensato che questi animali si fossero evoluti insieme alle piante che fioriscono, comparse circa cinquanta milioni di anni dopo.
  • I lampi radio veloci, onde radio di durata brevissima, sono collegati a campi magnetici molto forti e potrebbero essere prodotti da stelle di neutroni.
  • Anche tra i trichechi del Pacifico e i pipistrelli dello Sri Lanka le madri preferiscono tenere i neonati a sinistra, come fanno le donne. Questa posizione potrebbe favorire l’elaborazione delle informazioni nell’emisfero destro del cervello, specializzato in compiti cognitivi sociali.
  • Le temperature alte hanno fatto nascere più femmine che maschi in alcune colonie di tartaruga marina della Grande barriera corallina, in Australia, mettendone a rischio la sopravvivenza.
  • I depositi di ghiaccio su Marte potrebbero essere spessi fino a cento metri. La loro esplorazione potrebbe permettere di ricostruire il clima del passato sul pianeta.
  • Nel 2017 gli Stati Uniti hanno subìto sedici disastri naturali legati al clima, costati circa 306 miliardi di dollari. L’anno è stato il terzo più caldo dal 1895.
  • Il nero del piumaggio di alcuni uccelli del paradiso è dato dalla microstruttura delle penne, che permette un quasi completo assorbimento della luce. In questo modo risaltano di più le parti colorate usate nel corteggiamento.
  • Batteri transgenici potrebbero essere usati per produrre il colore indaco, molto comune nell’industria tessile. Attualmente la tinta viene prodotta con l’uso di composti chimici tossici.
  • Gli animali come le aragoste e gli astici dovranno essere storditi prima di essere uccisi e non potranno più essere immersi vivi nell’acqua bollente. Lo ha deciso il governo svizzero per promuovere il trattamento rispettoso degli animali.
  • Tra il 1946 e il 2010 i conflitti hanno coinvolto il 71 per cento delle riserve naturali in Africa, contribuendo al declino della popolazione dei grandi erbivori.
pubblicità

Articolo successivo

Le macerie di Praga