• 13 Giu 2017 17.51

Imparare a scrivere di violenza e criminalità con Óscar Martínez

13 giugno 2017 17:51
Una protesta di autisti contro la mancanza di sicurezza tra le strade di San Salvador, luglio 2015.

Scrivere di violenza e crimine organizzato non è facile. Quando si parla di morte è essenziale saper usare le parole corrette per andare oltre la semplice narrazione dei fatti e sfuggire alla tentazione di provocare facili commozioni.

Il workshop La follia in pagina, tenuto da Óscar Martínez al festival di Internazionale a Ferrara (dal 29 settembre al 1 ottobre 2017, dalle ore 10 alle 13), spiegherà quali sono gli errori del giornalismo su questi temi e proporrà alcune tecniche narrative e investigative per evitare una rappresentazione troppo cruda e sensazionalistica della realtà.

Óscar Martínez è tra i più importanti giornalisti e scrittori latinoamericani che si occupano di migrazioni, criminalità e corruzione. Ha seguito la violenza delle gang in America Centrale e i viaggi dei migranti che cercano di raggiungere gli Stati Uniti, pubblicando le sue inchieste sul primo quotidiano online latinoamericano El Faro.

In Italia ha pubblicato La Bestia (Fazi Editore 2014), in cui racconta le storie delle persone che attraversano in treno il Messico nella speranza di riuscire a passare la frontiera con gli Stati Uniti.

In questa intervista, pubblicata su Internazionale nel 2015, Martínez parla delle cause che spingono migliaia di persone a lasciare l’America Centrale e delle responsabilità dei governi nella crisi umanitaria che coinvolge i migranti in varie parti del mondo.


Iscriviti ora! Paghi con carta di credito su Metooo.

pubblicità