Esercizi yoga. (Feng Li, Getty Images)

Un fiore nel deserto

23 agosto 2013 14:20

Il deserto di Xiangshawan, nella Mongolia interna cinese, è uno dei luoghi con la maggior escursione termica del pianeta: dai 50 gradi sotto zero dell’inverno ai 45 dell’estate.

Le sue dune sono chiamate anche “sabbie che cantano” per il suono che il vento produce al suo passaggio. Recentemente nel cuore del deserto è stato costruito il Desert Lotus Hotel, dove vengono eseguite performance folkloristiche mongole.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.