Proteste davanti all’ambasciata britannica di Hong Kong

I manifestanti accusano Londra di non aver sostenuto le proteste nell’ex colonia

(Philippe Lopez, Afp)

La protesta sui muri

23 ottobre 2014 16:24

Le autorità di Hong Kong hanno minacciato misure più dure contro gli studenti se i blocchi e i sit-in non saranno sgombrati al più presto. L’avvertimento è stato fatto filtrare dopo il fallimento dei colloqui tra i rappresentanti dell’esecutivo e quelli della federazione degli studenti.

Il movimento Occupy central è in sciopero da tre settimane. La protesta nasce dalla richiesta di un suffragio universale e democratico per le prossime elezioni del governatore, previste per il 2017. Le richieste sono state respinte da Pechino, che ha presentato un piano di riforma che di fatto garantisce alla Cina continentale il controllo della politica nell’ex colonia britannica.

Le foto sono state scattate il 23 ottobre 2014 nel quartiere di Admiralty.

pubblicità

Articolo successivo

Rinascita underground