19 marzo 2015 18:14

Italia inside out è una mostra ospitata al palazzo della Ragione di Milano che raccoglie seicento immagini, di fotografi italiani e stranieri, sull’Italia degli ultimi sessant’anni.

Un viaggio nel tempo, attraverso luoghi e persone, per riflettere sui cambiamenti sociali e urbani del paese, ma anche su quelli legati all’evoluzione del linguaggio fotografico nel ritrarre le abitudini e le contraddizioni di una cultura.

Il percorso è diviso in due parti. La prima sarà esposta dal 21 marzo al 21 giugno 2015, ed è dedicata a più di quaranta fotografi italiani, con oltre 250 immagini: dalla Venezia di Gianni Berengo Gardin, Silvia Camporesi e Paolo Ventura, alla Palermo di Letizia Battaglia, passando per la Campania di Mimmo e Francesco Jodice, alle periferie milanesi di Guido Guidi, le Marche di Mario Giacomelli e il Tevere romano di Gabriele Basilico.

La seconda, in mostra dal 1 luglio al 27 settembre 2015, raccoglie la testimonianza di grandi fotografi stranieri; dalle immagini degli anni trenta di Henri Cartier-Bresson ed Herbert List a quelle di Robert Capa e David Seymour che hanno documentato il secondo conflitto mondiale e il dopoguerra fino ad arrivare a William Klein, Martin Parr e Sebastião Salgado.

L’esposizione è curata da Giovanna Calvenzi.