04 novembre 2014 15:17

Il parlamento israeliano ha approvato una legge che impedisce la liberazione di alcuni detenuti palestinesi, arrestati con l’accusa di omicidio, nel quadro di accordi politici o di scambi di prigionieri.

Il testo, passato con 35 voti a favore e 15 contrari, dà ai giudici la possibilità di incriminare i colpevoli di omicidio in base alla nuova formulazione di “circostanze particolarmente gravi”, escludendo così che il governo possa rilasciare questi detenuti nell’ambito di futuri negoziati .

La legge è stata presentata dall’estrema destra israeliana, indignata dalla liberazione di 78 prigionieri palestinesi durante l’ultimo ciclo di negoziati di pace tra il luglio 2013 e l’aprile 2014. Afp