Casapound ha impedito ai bambini rom di entrare a scuola

28 novembre 2014 20:19
Militanti di Casapound e Blocco Studentesco impediscono a bambini e ragazzi rom l’accesso a scuola. (Ansa)

Oltre 500 esponenti del Blocco studentesco, costola di Casapound, e alcuni studenti degli istituti Tacito e Domizia Lucilla, a Roma, hanno manifestato questa mattina in via Cesare Lombroso, nei pressi del campo nomadi impedendo ad alcuni rom di entrare a scuola.

“Con il gesto di queste persone è stato impedito a circa 90 bambini di scuole elementari e medie di andare a scuola”, ha detto un rappresentante della cooperativa Eureka, che lavora sul territorio. Repubblica

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Dall’altra parte del mare, cosa spinge i tunisini a partire
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.