21 gennaio 2015 17:08

Il 25 gennaio la Grecia andrà alle elezioni anticipate per scegliere un nuovo governo. Il voto è stato convocato dopo che il 29 dicembre 2014 il parlamento non era riuscito, alla terza e ultima votazione, a eleggere il presidente della repubblica.

In testa ai sondaggi c’è il partito di sinistra Syriza, guidato da Alexis Tsipras, seguito da Nea demokratia (centrodestra), dal partito di centrosinistra To potami, dal Partito comunista, dai neonazisti di Alba dorata, dai socialisti del Pasok e dai Greci indipendenti-Anel. Appena sotto la soglia di sbarramento del 3 per cento nei sondaggi c’è Kinima, il partito fondato dall’ex leader socialista George Papandreou.