Epidemia di colera in Mozambico, ventotto morti

16 febbraio 2015 13:30

In Mozambico ventotto persone sono morte per un’epidemia di colera che ha colpito il nord del paese, dove almeno 2.400 persone sono state contagiate. La città più colpita è Tete, vicino al Malawi e allo Zimbabwe, dove vengono registrati 70 nuovi casi al giorno secondo le autorità.

Il colera è una malattia comune in Mozambico durante la stagione delle piogge, ma la situazione sanitaria del paese è peggiorata a causa delle inondazioni che hanno colpito il nord tra dicembre e gennaio, provocando 158 morti e 170mila sfollati. Afp

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il grande ritorno dei signori della guerra in Afghanistan
Jean-Pierre Filiu
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.