01 marzo 2015 15:47

In Sud Sudan centinaia di bambini sono stati rapiti e costretti ad arruolarsi diventando bambini soldato. Lo denuncia un rapporto dell’Unicef. In Sud Sudan è in corso una guerra civile tra le milizie leali al presidente Salva Kiir e i ribelli che sono guidati dall’ex vicepresidente Riek Machar. L’ong Human Rights Watch ha accusato entrambe le fazioni di arruolare bambini soldato. Secondo le Nazioni Unite una milizia che combatte per il governo è responsabile del rapimento di centinaia di bambini nell’alta valle del Nilo. Il governo ha detto di non avere il controllo sul gruppo. Secondo il rapporto delle Nazioni Unite, nel 2014 in Sudan sono stati registrati 12mila bambini soldato, alcuni di loro hanno meno di 12 anni. Bbc