27 marzo 2015 21:28

Alcuni attivisti hanno organizzato dei boicottaggi dopo l’approvazione da parte dello stato dell’Indiana, negli Stati Uniti, di una legge che discriminerebbe i gay. Secondo gli oppositori il provvedimento “religious freedom” impedisce allo stato di forzare le persone che non vogliono fornire servizi se ciò è contrario alla loro religione.

Altri progetti di legge di questo tipo sono in discussione negli Stati Uniti dopo le sentenze che hanno reso legali i matrimoni gay in molti stati. Molti gruppi e associazioni hanno criticato questa decisione e hanno minacciato di non tenere in Indiana alcune convention previste e di organizzarle altrove.

Il governatore dell’Indiana, Mike Pence, ha detto di aver firmato la legge per “proteggere chiese, attività commerciali e singoli cristiani da chi li vuole punire a causa di loro credenze che vengono dalla Bibbia”. Bbc