10 aprile 2015 18:33

In Burkina Faso il presidente Michel Kafando ha promulgato la nuova discussa legge elettorale, che vieta la candidatura alle prossime elezioni dei sostenitori dell’ex presidente Blaise Compaoré.

Il nuovo codice rende “ineleggibili” i componenti dell’ex governo Compaoré e “le persone che avevano sostenuto apertamente le modifiche all’articolo 37 della costituzione”, impedendo l’alternanza democratica al potere. La revisione della costituzione avrebbe infatti permesso all’ex presidente di ripresentarsi alle elezioni, ma nel mese di ottobre del 2014 la popolazione è scesa in piazza obbligandolo a dimettersi.