13 aprile 2015 08:26

Un bomba è esplosa nella notte davanti all’ambasciata del Marocco a Tripoli, in Libia. L’esplosione ha danneggiato alcune automobili nelle vicinanze, ma non sono state riportate vittime. Al momento dell’attentato l’ambasciata era chiusa. Si tratta del secondo attacco a sedi diplomatiche della capitale libica in meno di ventiquattr’ore, dopo che un gruppo di uomini armati ha aperto il fuoco contro l’ambasciata della Corea del Sud uccidendo due guardie.

Su Twitter alcuni simpatizzanti del gruppo Stato islamico hanno affermato che l’attacco è stato compiuto dai jihadisti. Da marzo in Marocco si stanno svolgendo i colloqui tra i rappresentanti dei due parlamenti libici rivali con il sostegno delle Nazioni Unite, per trovare un accordo su un governo di unità nazionale. Le discussioni, sospese alla fine di marzo, dovrebbero riprendere oggi ad Algeri.