Per trovare un accordo sulla Grecia serve più tempo, secondo il presidente dell’eurogruppo

08 maggio 2015 14:20

La riunione dell’eurogruppo di lunedì non sarà decisiva per la Grecia, anche se sono stati fatti dei progressi. Lo ha dichiarato il presidente dell’eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, dopo un incontro a Roma con il ministro dell’economia italiano, Pier Carlo Padoan.

Pier Carlo Padoan ha confermato che sono stati fatti passi avanti “sia sulle modalità” delle trattative “sia sulle misure”. E si è detto fiducioso sul raggiungimento di un accordo “in tempi ragionevoli”.

La Grecia deve trovare un accordo con i suoi creditori (Unione europea e Fondo monetario internazionale) in grado di assicurarle un nuovo programma d’aiuti da 7,2 miliardi di euro. Dopo aver restituito 200 milioni di euro, il 12 maggio Atene dovrà versare al Fondo monetario internazionale un’altra tranche da 750 milioni di euro.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Lavaggio delicato
Claudio Rossi Marcelli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.