21 maggio 2015 20:16

Il quotidiano online 14ymedio, fondato dalla blogger cubana Yoani Sánchez, compie un anno. Fin dal primo giorno, l’accesso al sito dall’isola di Cuba è stato bloccato, con la giustificazione che era finanziato interamente con fondi provenienti dall’estero. Secondo il quotidiano nazionale Granma, l’obiettivo del sito è sempre stato quello “di alimentare le campagne di disinformazione e diffamazione contro Cuba”. In un editoriale pubblicato oggi dal titolo “Un anno, nonostante la censura”, i redattori del giornale fondato da Sánchez hanno scritto di essere soddisfatti di aver fatto informazione senza scendere a compromessi.

“La più grande soddisfazione che abbiamo sperimentato in questo primo anno di lavoro è stata quella di informare tutti i giorni, e farlo con la nostra voce, con indipendenza di giudizio, senza scendere a compromessi con terzi e avendo resistito alla censura tecnologica” hanno scritto. Il sito 14ymedio è interamente finanziato da investitori privati, per lo più residenti in Europa.