07 luglio 2015 21:06

Una delegazione afgana è arrivata nella capitale pachistana per tenere quelli che alcune fonti vicine al governo di Kabul hanno definito “negoziati con i taliban”. Nella stessa giornata, la capitale afgana è stata colpita da due attentati suicidi che hanno causato la morte di almeno 25 persone. Sono stati resi noti pochi dettagli sull’incontro. In un tweet, l’ufficio del presidente afgano Ashraf Ghani ha confermato che il gruppo è composto da esponenti dell’Alto consiglio di pace, un’organismo creato cinque anni fa per negoziare con i taliban.

I funzionari del governo afgano hanno incontrato rappresentanti dei taliban già in altre occasioni, ma si è sempre trattato solo di contatti informali. Ultimamente Il governo afgano è stato fortemente criticato dopo che i servizi segreti afgani e pachistani hanno firmato un accordo per rafforzare la collaborazione nelle operazioni contro il terrorismo. Molti politici hanno accusato Ghani di svendere gli interessi del paese a Islamabad.

Gli attacchi di oggi fanno parte di una lunga serie di attentati dell’offensiva estiva dei taliban in Afghanistan, che si è dimostrata più efficace rispetto al passato. Sono state attaccate 26 province su 34 e gli attacchi suicidi a Kabul si sono moltiplicati. Il rapporto della missione delle Nazioni Unite in Afghanistan (Unama), pubblicato a febbraio, denuncia che nel 2014 a causa dell’intensificazione dei combattimenti sul terreno sono morte 10.548 persone, un aumento del 22 per cento rispetto all’anno precedente.