07 luglio 2015 10:22

Degli sviluppi negativi della situazione in Grecia potrebbero avere un impatto sostanziale sull’Italia, secondo il Fondo monetario internazionale (Fmi). Nel rapporto sull’Italia dell’istituto di Washington, diffuso oggi su analisi effettuate fino al 18 maggio, si temono effetti sulla fiducia degli investitori, più che rischi reali per l’esposizione di Roma sul debito greco, che potrebbe non essere pagato.

Nel breve termine, aggiungono i tecnici dell’Fmi, “i rischi di contagio derivanti da sviluppi avversi in Grecia sono visti come limitati. C’è tuttavia più preoccupazione per le implicazioni di lungo termine, se la percezione dell’irreversibilità dell’area euro dovesse cambiare in modo permanente”.