Un ragazzo finlandese condannato per 50

09 luglio 2015 09:27

Un ragazzo finlandese condannato per 50.700 reati informatici. Julius Kivimaki, 17 anni, noto con lo pseudonimo di Zeekill e membro del gruppo di hacker Lizard Squad, era accusato di furto di dati, frode nei pagamenti e interruzione delle telecomunicazioni. È stato condannato a due anni con la condizionale e a restituire 6.588 euro.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Amori e acquascooter
Pier Andrea Canei
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.