11 luglio 2015 16:53

Il leader del gruppo Stato islamico in Afghanistan e Pakistan è stato ucciso da un drone. Secondo i servizi segreti afgani, Hafiz Saeed sarebbe rimasto ucciso in un raid aereo avvenuto nella notte di venerdì nella località di Achin, nella provincia di Nangarhar nell’est dell’Afghanistan. Nel bombardamento sono morti in tutto una trentina di jihadisti.

Solo pochi giorni fa, il 7 luglio, era arrivata la notizia della morte di un altro leader jihadista, noto come Gul Zaman, considerato il vice di Hafiz Saeed, e dell’ex portavoce dei taliban pachistani, sempre sotto le bombe di un drone statunitense nella zona orientale dell’Afghanistan.