L’Onu accusa la Repubblica Ceca di commettere abusi sui migranti.

22 ottobre 2015 14:48

L’Onu accusa la Repubblica Ceca di commettere abusi sui migranti. Secondo le Nazioni Unite, la Repubblica Ceca tiene i migranti, bambini compresi, in stato di fermo fino a 90 giorni e li sottopone a perquisizioni forzate, spesso confiscando soldi. L’Onu si è detto preoccupato anche per i discorsi islamofobi del presidente ceco Miloš Zeman.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il populista Nigel Farage approfitta della crisi politica britannica
Pierre Haski
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.