La corte suprema messicana autorizza l’uso della cannabis a scopi ricreativi

05 novembre 2015 14:15

La corte suprema messicana autorizza l’uso della cannabis a scopi ricreativi. Il tribunale ha accolto il reclamo presentato nel 2013 da un’associazione per il consumo responsabile della sostanza. I suoi quattro soci potranno ora coltivare e consumare marijuana. La sentenza crea un precedente per tutti i messicani, ma comprare e vendere semi e foglie resta illegale.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Dieci domande sull’eutanasia e il suicidio assistito
Nicola Davis
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.