14 dicembre 2015 14:32
Il lancio di lacrimogeni nel parlamento di Pristina, in Kosovo. Le proteste sono organizzate da mesi dall’opposizione per chiedere l’annullamento dell’accordo per la normalizzazione dei rapporti con la Serbia. (Armend Nimani, Afp)