L’Unione europea ha concesso tre mesi alla Grecia per rafforzare il controllo delle frontiere esterne.

12 febbraio 2016 21:13

L’Unione europea ha concesso tre mesi alla Grecia per rafforzare il controllo delle frontiere esterne. Questo permetterà agli altri paesi che aderiscono a Schengen di mantenere i controlli alle frontiere interne che sono stati ripristinati in maniera unilaterale, in seguito all’arrivo nel territorio europeo di più di 800mila profughi nel 2015.

pubblicità

Articolo successivo

Una vita selvaggia