Lancio benedetto

17 marzo 2016 17:07
Un prete ortodosso benedice la navicella spaziale russa Soyuz TMA-20M in vista del lancio previsto per il 19 marzo dal cosmodromo di Bajkonur, in Kazakistan. (Shamil Zhumatov, Reuters/Contrasto)
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

C’era una volta in Italia
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.