10 aprile 2016 10:26

Mohamed Abrini ha confessato di essere il terzo attentatore dell’aeroporto di Bruxelles. Lo ha confermato la procura belga. Abrini era già ricercato per gli attentati del 13 novembre a Parigi ed era ritenuto vicino ai fratelli Salah e Brahim Abdeslam. Avrebbe ammesso di essere l’uomo con il cappello ripreso dalle telecamere di sicurezza. La procura belga ha incriminato altre tre persone per terrorismo: Osama K, che sarebbbe il secondo terrorista presente nella metropolitana, Herve Bn e Bilal Em, che avrebbero offerto supporto logistico per gli attacchi nella capitale belga.