25 maggio 2016 16:02

I ministri delle finanze della zona euro hanno approvato nuovi aiuti per la Grecia. Si sono accordati per sbloccare 10,3 miliardi di euro in nuovi prestiti: una prima parte, 7,8 miliardi, arriverà a giugno, la seconda dopo l’estate. I ministri hanno inoltre raggiunto un’intesa sulla riduzione del debito greco entro il 2018. Questa era una richiesta del Fondo monetario internazionale, che potrebbe così partecipare al prossimo piano di salvataggio della Grecia. La decisione dell’Eurogruppo è arrivata due giorni dopo l’approvazione di nuovi tagli alla spesa e aumenti delle tasse da parte del parlamento greco.