25 giugno 2016 18:14

Alcuni testimoni hanno raccontato di aver sentito, attorno alle 15.30 (ora italiana) una forte esplosione e poi una sparatoria all’hotel Naso Hablod. Ci sono vittime, ma non se ne conosce il numero. Il gruppo jihadista Al Shabaab, che ha rivendicato l’attacco, colpisce spesso la capitale per rovesciare il governo filo occidentale. Il 1 giugno un’autobomba ha ucciso dieci persone davanti all’hotel Ambassador. Come l’albergo attaccato oggi è frequentato spesso da esponenti politici.

Un uomo lascia il punto in cui è esplosa un’autobomba, di fronte all’hotel Naso Hablod di Mogadiscio, in Somalia, il 25 giugno 2016. (Feisal Omar, Reuters/Contrasto)