Un missile lanciato per errore da Taiwan ha colpito un peschereccio, un morto e tre feriti.

01 luglio 2016 11:52

Un missile lanciato per errore da Taiwan ha colpito un peschereccio, un morto e tre feriti. Il 1 luglio da una nave della base militare di Kaohsiung, a Taiwan, è partito per errore un missile supersonico in direzione della Cina. L’ordigno ha colpito un peschereccio che navigava nelle acque taiwanesi, ma non è esploso. Ha comunque ucciso il capitano dell’imbarcazione e ferito tre membri dell’equipaggio. L’incidente è stato riferito al ministero della difesa taiwanese, che si occuperà dei rapporti con Pechino. La Cina, dove oggi si festeggia il 95° anniversario della nascita del Partito comunista, considera Taiwan una parte del suo territorio da riunificare, anche con l’uso della forza.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il rap di Slowthai e la rivincita della provincia
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.