18 luglio 2016 12:04

Ancora in corso l’occupazione di un commissariato a Erevan, in Armenia. Un gruppo armato legato a un oppositore politico, Jirair Sefilian, ha fatto irruzione il 17 luglio in un commissariato delle capitale e da allora tiene in ostaggio cinque persone. Durante la notte sono stati liberati due ostaggi. Gli uomini armati chiedono le dimissioni del presidente Serž Sargsyan.