Entrano in servizio le nuove guardie di frontiera dell’Unione europea

07 ottobre 2016 07:14

Entrano in servizio le nuove guardie di frontiera dell’Unione europea. L’inaugurazione di un nuovo corpo che sostituisce l’agenzia Frontex ha lo scopo di offrire un’immagine di unità a livello europeo sulla complessa questione dei migranti. Le forze delle nuova agenzia ammontano a un migliaio di uomini, il doppio rispetto a Frontex, oltre a una riserva di 1.500 guardie di frontiera e guardacoste nazionali. Dopo l’approvazione del Consiglio europeo, la guardia di frontiera potrà inviare i suoi agenti in un paese dell’Ue anche se questo non ne richiederà l’assistenza.

pubblicità

Articolo successivo

Attentatori per finta
Amira Hass